DEPOSITATA SENTENZA FAVOREVOLE A SOGGETTO VACCINATO

09.06.2014 09:28

DEPOSITATA SENTENZA FAVOREVOLE A SOGGETTO VACCINATO

Il Tribunale di Potenza si è espresso in favore di un soggetto danneggiato da vaccinazione anti-poliomielite rappresentato dall'Avv. Emanuela De Rossi.

E' stata accolta la domanda del ricorrente tesa a far accertare il diritto a percepire l'indennizzo previsto dalla Legge n. 210 del 1992.

Precedentemente al giudizio la Commissione Medica Ospedaliera ed il Ministero della Salute avevano negato tale diritto sostenendo sia l'inesistenza del nesso causale tra la somministrazione del vaccino e l'insorgenza della patologia, sia l'intervenuta prescrizione causata dalla tardiva presentazione della domanda.

Riguardo al nesso di causalità il ricorrente ha dovuto superare non poche difficoltà. La cartella clinica dell'ente presso il quale era avvenuto il ricovero al momento dell'insorgenza della patologia risultava irreperibile, mentre era presente altra documentazione sanitaria che collocava erroneamente l'inizio della malattia in un periodo incompatibile con l'incubazione del virus. Occorre precisare che la medesima documentazione, sulla quale il Ministero convenuto basava le proprie difese, risultava a tratti illegibile e contraddittoria.

Quanto alla tempestività della proposizione della domanda di indennizzo ex lege 210/92, la fattispecie ha presentato rilievi di indubbia particolarità in quanto il ricorrente era stato vaccinato quasi quarant'anni prima della presentazione della domanda.

Il Giudice, in accoglimento del ricorso, ha ritenuto dimostrato il nesso di causalità e la tempestività della domanda proposta.

Argomento: DEPOSITATA SENTENZA FAVOREVOLE A SOGGETTO VACCINATO

2009 logo for cialis

reuboxy 05.06.2021
<a href=https://priligyset.com/>drug similar to dapoxetine[/url]

cialis works fliergo

Acireadia 24.12.2020
Propecia Funkar Det Slabriclialk [url=https://bansocialism.com/]buying cialis online safely[/url] wingorodow Efectos Del Viagra En Jovenes

Nuovo commento

Perchè rivolgersi a noi ?

Normalmente un comitato spontaneo indirizza l'assistito presso il medico  e presso l'avvocato; lo studio legale indirizza presso il medico legale (non specialista epatologo); il medico legale indirizza presso l'avvocato. 

Il nostro studio offre le competenze congiunte ed integrate dell'avvocato e dell'epatologo.

E' l'unico studio in Italia  in grado di offrirti contemporaneamente assistenza legale e consulto specialistico epatologico, notizie sulla giurisprudenza e lavori scientifici sulla epatite C o sulla epatite B.

Vedi anche il sito www.epatologia.org


Per incontrarci

Hai contratto infezione da virus dell' epatite B o C a seguito di trasfusioni o per cause iatrogene ? Ritieni di aver diritto ad indennizzo, risarcimento o indennità ? Per concordare un incontro congiunto con l' Avvocato e l' Epatologo puoi contattarci con le seguenti modalità:

- telefonicamente (06 7963449)

- tramite mail: info@studiolegalederossi.it.

 

COMUNICAZIONE AI LETTORI

 

I testi, le informazioni e tutti i dati pubblicati nel presente sito hanno scopo esclusivamente informativo.
L'autore, pertanto, non ha alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e natura o per qualunque danno diretto o indiretto derivante dalla lettura o dall'impiego delle informazioni qui pubblicate.

Contatti

Studio epatologia legale Ciampino (Roma) -cap 00043-
Via Genova n. 12
tel./ fax 06.7963449 info@studiolegalederossi.it